Città dei Balocchi, è il momento del rendiconto. Dieci domande a organizzatori e Comune

Le casette della Città dei Balocchi

Dieci domande agli organizzatori della Città dei Balocchi e al Comune di Como. Dieci domande per capire se la kermesse organizzata ogni anno nel centro storico di Como sia davvero, in tutto e per tutto, un valore aggiunto per la città.
Oppure se oltre alle sfavillanti luci che illuminano monumenti e piazze, sul capoluogo lariano – durante i 40 giorni a cavallo delle festività di fine anno – si allunghi pure qualche ombra.
Per martedì prossimo è stata convocata, in un noto albergo cittadino, una conferenza stampa durante la quale saranno resi noti i dati finali della manifestazione. A questo appuntamento il Corriere di Como andrà con un elenco di domande – dieci in tutto – cui crediamo sarebbe importante dare risposta. Le anticipiamo sul giornale in edicola domenica 13 gennaio, per fare in modo che gli organizzatori e il Comune possano prepararsi con la necessaria attenzione. E le motiviamo. Anche per diradare il dubbio che pure qualcuno ha insinuato, ovvero che da parte nostra vi sia stato talvolta un atteggiamento pregiudiziale.

Appuntamento domenica 13 gennaio in edicola con il Corriere di Como

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.