Colore della Lombardia, si decide oggi. Dati in miglioramento

Palazzo Lombardia

Ieri Regione Lombardia – che nel frattempo ha fatto saltare il direttore generale della Sanità, Marco Trivelli (quello dello scandalo dei dati errati con tanto di ricorso al Tar ), che verrà sostituito da Giovanni Pavesi – ha trasmesso alla cabina di regia i dati.
Oggi il Ministero della Salute farà le sue analisi prima di fare scattare le nove fasce. L’indice Rt, del contagio rimane sotto il valore di 1.
Secondo il monitoraggio della Fondazione Gimbe, sui dati del Ministero della Salute, la nostra regione si troverebbe ancora in zona gialla anche per incidenza dei casi ogni 100mila abitanti e incremento percentuale settimanale. L’unica incognita viene rappresentata dai focolai ancora attivi sul territorio.

Il provvedimento preso però dal presidente Attilio Fontana e dalla vice, Letizia Moratti sui comuni, con l’istituzione delle microzone rosse, potrebbe avere però salvato la libertà di movimento nel resto della regione.
Al momento le regioni a maggiore rischio di transitare dal giallo all’arancione sono altre. Le regole potrebbero essere riviste dal nuovo governo.
Nel fine settimana il premier Mario Draghi, convocherà i ministri della Salute Roberto Speranza e degli Affari Regionali Mariastella Gelmini per la verifica anche della tenuta del sistema sanitario.
Finora i governatori si sono opposti alle modifiche. Per eventuali riapertura si dovrà attendere la scadenza del Dpcm in vigore ovvero il prossimo 5 marzo.

GLI AGGIORNAMENTI

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.