Como, doppia gioia: successo e Renate staccato: «Un risultato fondamentale nel nostro cammino»

Alessandro Bellemo Como 1907

Secondo successo consecutivo per il Como di mister Giacomo Gattuso. Gli azzurri, ieri pomeriggio impegnati a Crema contro la Pergolettese, si sono infatti imposti per 2-1. Domenica scorsa al Sinigaglia era giunta l’affermazione con la Lucchese.
Un exploit che consolida il primo posto in classifica del Como, che in questo turno infrasettimanale ha allungato la distanza sulla seconda in graduatoria, il Renate (che ora è a 5 punti). I nerazzurri, infatti, sono stati sconfitti in casa dall’AlbinoLeffe per 2-0. A -6 c’è invece una Pro Vercelli in crescita: nell’anticipo di martedì i piemontesi hanno superato per 2-0 la Juventus Under 23.
La giornata di partite nel girone A ha proposto una serie di risultati interessanti, oltre a quelli già citati. Si è per esempio fermata la corsa del Lecco, che non è andato oltre lo 0-0 casalingo contro il Pontedera. Bene la Pro Patria, che si è imposta per 2-1 sul campo della Lucchese. Ha rialzato la testa la Carrarese, che ha conquistato in trasferta il successo per 2-0 con la Pistoiese. Per l’Alessandria, pari in trasferta (1-1) con il Grosseto. Stesso finale per Novara-Livorno, mentre il Piacenza in Sardegna ha sconfitto per 3-2 l’Olbia.
Ma non c’è tempo per riposare. Domenica sera, ore 20.30, gli azzurri tornano al Sinigaglia contro la Giana Erminio, che in questo turno non ha giocato. A causa del Covid nella Pro Sesto, il derby lombardo è infatti saltato. Il Renate scende in campo a Livorno, mentre la Pro Vercelli ospita l’Olbia.
«Siamo scesi in campo conoscendo il risultato del Renate – ha dichiarato alla fine mister Giacomo Gattuso – e questo ci ha sicuramente dato una ulteriore spinta. Sapevamo quanto fosse importante e allo stesso tempo difficile imporsi con la Pergolettese, una ottima squadra, ben organizzata e che in questa stagione ha fatto soffrire tante avversarie».
«Abbiamo tenuto bene il campo – ha aggiunto l’allenatore – tranne che negli ultimi minuti, non tanto per un calo fisico, quanto per il sopraggiungere di paura ed ansia. Ma il Como ancora una volta ha retto bene l’urto, ha saputo leggere la gara, mostrando maturità».
Sui cinque punti di vantaggio rispetto alla seconda, il Renate, Giacomo Gattuso ha spiegato: «Un margine importante, ma il campionato è molto lungo e sappiamo che in ogni turno possono arrivare risultati inaspettati. Noi dobbiamo essere concentrati partita per partita e pensare che ogni match può essere determinante. Sono soddisfatto perché la squadra è sulla strada corretta e risponde bene sotto ogni punto di vista. Ora il primo obiettivo è recuperare le energie in vista dell’impegno di domenica».
«Siamo molto contenti – ha spiegato Alessandro Bellomo, autore della seconda rete – Abbiamo sofferto contro una formazione forte, anche se non abbiamo preso grandi rischi. I 5 punti di vantaggio? Può succedere di tutto, meglio non fare calcoli; anzi questo margine deve darci sempre maggiori motivazioni, di giorno in giorno».
Soddisfatto anche Alessio Iovine, nella foto, che ha realizzato il gol dell’1-0: «Conoscevamo le qualità della Pergolettese e questa sfida ci preoccupava, non lo nego. Serviva una prestazione perfetta: siamo stati molto bravi fino al 2-0 e dopo abbiamo patito, ma alla fine è giunto un risultato che giudico fondamentale nel nostro cammino».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.