Como Nuoto battuta a Savona

altPallanuoto
Flutti: «Ora puntiamo a vincere a Firenze»

RARI NANTES SAVONA 18 COMO NUOT0 13
Parziali: 3-4 6-3 5-4 4-2
RARI NANTES SAVONA: Antona, Alesiani 3, Damonte 3, Colombo 2, Bianco 1, Agostini 1, Fiorentini Jovanovic 2, Fulcheris, Bianco 1, Elez 2, Mistrangelo 1, Deserti 2, Napleton
COMO NUOTO: Caprani, Foto 3, Susak, F.Pagani 4, Busilacchi, Ferraris 1, Hrosik 2, Jelaca 1, Pellegatta, E.Pagani, Gaffuri, Cesini 2, Morbidelli
«Dobbiamo sicuramente migliorare, sia in attacco, ma soprattutto nella fase difensiva. Non nascondo che

ci sia un po’ di delusione». Marco Flutti, dirigente della Como Nuoto, non nasconde l’amarezza per il risultato della sua squadra. I biancoazzurri, nel secondo turno del campionato di serie A di pallanuoto, sono stati battuti a Savona per 18-13.
Una gara che è stata equilibrata per tre tempi, con i padroni di casa liguri che soltanto nell’ultimo tempo sono riusciti ad aumentare e a conservare il margine di vantaggio nei confronti dei lariani.
«Il dispiacere è che potevamo tornare a casa da questa partita muovendo la classifica» ammette Marco Flutti che poi indica i fronti su cui si dovrà lavorare.
«Prima di tutto nella fase difensiva – prosegue il dirigente – perché comunque i 18 gol subiti sono tanti. Poi bisognerà rivedere le fasi di superiorità numerica. Con i nuovi regolamenti praticamente in ogni azione c’è una squadra che gioca con un uomo in più. E in questa partita il Savona è stato più bravo a sfruttare l’occasione quando si è presentata».
Nel prossimo turno i lariani sono attesi dalla trasferta di Firenze contro la Rari Nantes. I toscani ieri sono stati travolti in trasferta dal Brescia per 18-3. Proprio quel Brescia con cui i lariani, alla prima giornata, avevano lottato alla pari nel primo turno di campionato a Muggiò.
«Non nascondo – conclude Flutti – che il nostro obiettivo sia quello di tornare da Firenze con qualche punto. Dobbiamo andare ad affrontare questa gara con la mentalità di una squadra che deve uscire dalla piscina con la vittoria».
Il ritorno dei biancoazzurri nella loro piscina è fissato per il prossimo sabato 2 novembre, quando sul Lario arriverà la Carpisa Napoli.

Nella foto:
Un timeout di coach Stefano Piccardo con la formazione biancoazzurra

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.