Como, possibile un mini-rimpasto. Forza Italia potrebbe rientrare in giunta. Simona Rossotti pronta a lasciare

Simona Rossotti

Forza Italia potrebbe – ma il condizionale è d’obbligo – rientrare nella giunta di Como. Lo scenario è tuttavia possibile se, come sembra, l’assessore alla Cultura Simona Rossotti dovesse decidere, nei prossimi giorni, di lasciare il suo incarico.
Gli indizi ci sono. Ieri, su Facebook, rispondendo a un commento che la chiamava in causa direttamente, la stessa Rossotti ha scritto: «Sono molto serena. È una mia scelta molto serena e libera».
Frase che sembra escludere contrasti di tipo personale ma che confermerebbe la volontà di lasciare l’esperienza di governo della città.
In realtà, si parla da mesi di un possibile addio dell’assessore. Già tre mesi fa si era parlato con insistenza di possibili dimissioni o di una sua sostituzione.
Adesso, però, il momento degli addii sembra essere arrivato. Il sindaco Mario Landriscina avrebbe soltanto chiesto un po’ di tempo a Rossotti, almeno sino a quando non sarà individuato il possibile sostituto.
E in questo senso si è riaperta d’improvviso la partita politica interna alla maggioranza di centrodestra. Il mini-rimpasto potrebbe infatti essere l’occasione giusta per riportare Forza Italia dentro l’esecutivo dal quale è uscita a novembre.
Va detto che gli azzurri nulla hanno chiesto al sindaco; questi, però, potrebbe invitarli a sedersi attorno a un tavolo per discutere e decidere insieme come uscire dalla nuova impasse.
Forza Italia potrebbe così indicare uno o più nomi – serve una donna, per il mantenimento delle quote rosa obbligatorio per legge – e rimettere un piede in giunta, peraltro finendo al timone di almeno due settori – Cultura e Turismo – assolutamente strategici per una città qual è Como. Di certo, la discussione servirebbe a riaprire un canale di comunicazione tra il sindaco e il partito di Berlusconi che sin qui si era troppe volte inceppato.
Tornando alla questione delle dimissioni di Simona Rossotti, sino a ieri sera non era accaduto nulla. L’assessore ha infatti regolarmente partecipato alla giunta che si è riunita giovedì a Palazzo Cernezzi e il suo nome è stato pure inserito nel comitato operativo chiamato a organizzare la tappa Ivrea-Como del prossimo Giro d’Italia.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.