Como ricorda le vittime di Hiroshima e Nagasaki

DOLOROSA RICORRENZA
Anche Como ieri ha ricordato il bombardamento atomico delle città giapponesi di Hiroshima e Nagasaki, del 1945. «Non possiamo dimenticare gli orrori delle guerre – ha detto il sindaco del capoluogo lariano Mario Lucini, che ha deposto una corona d’alloro al Monumento alla Resistenza Europea sul lungolago Mafalda di Savoia – Non li possiamo dimenticare mai e a maggior ragione non li può dimenticare Como, città messaggera di pace

. Le guerre sono sempre sbagliate e portano con sé morte e distruzione».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.