Como, un monumento o una via per medici e infermieri anti-Covid

Pierangela Torresani

Una mozione del gruppo misto nel consiglio comunale di Como, appena votata, chiede che la città lariana renda merito «con una targa o con dedica di una via o una piazza o un monumento» agli operatori sanitari che si sono mobilitati durante la pandemia per combattere il Covid, ossia medici, personale infermieristico, farmacisti, tecnici e anche psicologi e associazioni di volontariato.

Nel voto il sindaco Mario Landriscina, che ha condiviso la proposta inserendola in un più ampio progetto di onorificenze alle vittime comasche da Covid, si è astenuto. «Nell’eventualità venisse scelto un monumento – sottolinea uno dei promotori, il consigliere Pierangela Torresani – desideriamo ricordare che a Como e in provincia vi sono ottimi scultori che potrebbero essere coinvolti in questo progetto di alta onorificenza e massimo simbolo di gratitudine. Inoltre si consiglia il posizionamento dello stesso in uno spazio ad alta visibilità per i cittadini e per i turisti».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.