Comuni antimafia, summit a Cermenate

IL “PROGETTO SAN FRANCESCO”
I Comuni e il mondo del lavoro uniti contro le mafie e contro i ricatti degli speculatori. Ieri a Cermenate, dove ha sede il bene confiscato assegnato al “Centro Studi Sociali Contro le mafie – Progetto San Francesco” coordinato da Claudio Ramaccini, le amministrazioni locali proprio con il progetto antimafia hanno rilanciato l’azione comune contro i clan. L’obiettivo è dar vita a una vasta area “mafia free” che permetta alle

attività produttive di combattere l’assedio della malavita organizzata, per il cui coordinamento tutti hanno chiesto l’impegno del prefetto Michele Tortora. Altro obiettivo dell’iniziativa del Progetto San Francesco è abbattere l’isolamento degli amministratori e delle imprese, distribuendo le informazioni e le responsabilità delle azioni contro le mafie e per la legalità.

 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.