Condanna per l’incidente mortale a Brienno

OMICIDIO COLPOSO
L’accusa ha chiesto un anno di condanna a testa per i due imputati di omicidio colposo in relazione alla morte di Andrea Mauri, 35enne di Carlazzo. L’uomo era finito fuori strada – in moto – nei pressi di un cantiere lungo la Regina a Brienno. Secondo la procura di Como, quel cantiere non era stato messo in sicurezza nei modi dovuto, e per questo un 52enne di Laglio e un 35enne di Como sono finiti in aula in quanto titolare dell’impresa che doveva eseguire i lavori e responsabile della sicurezza nel cantiere. La sentenza è attesa per il 5 novembre.

Mauro Peverelli

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.