Condannato il vigile Robin Hood

Multa ad automobilista

Nessuna pietà per il vigile gentiluomo di Binago. Il Robin Hood delle multe è stato condannato alla pena di 6 mesi e 11 giorni, mentre il collega (che non aveva risarcito) a 8 mesi, più 1.500 euro da risarcire al Comune. Stiamo parlando della curiosa vicenda che aveva riguardato due agenti in servizio nel 2014 nel corpo della polizia locale di Binago.

Un 63enne originario di Altamura (difeso dal legale Roberto Rallo), e un 53enne nato a Milano (rappresentato dall’avvocato Marco Scarpone), erano finiti a processo con l’accusa di falso per aver modificato il preavviso di accertamento delle multe, abbassando la sanzione per inadempienze al codice della strada per «andare incontro ai bisogni dei cittadini».

In particolare, Robin Hood sarebbe il 63enne, che era il coordinatore dei servizi della polizia locale, che in udienza aveva ammesso – di fronte al giudice – il proprio operato spiegandone anche i motivi: «Facevo tutto alla luce del sole, tutti lo sapevano – aveva testimoniato – Non ho abbassato le multe come prassi, ma solo se c’erano delle reali esigenze. Se i cittadini avevano problemi economici, oppure se si erano fermati in divieto per una urgenza, andare in farmacia o cose simili. Andavo incontro alle persone, senza dolo. Tra l’altro credevo di poterlo fare. Avevo interpretato male due norme, pensando che fosse consentito all’agente accertatore dell’infrazione di modificare articoli contestati e cifre».

Il secondo agente aveva invece sostenuto una tesi diversa, ovvero che le sue erano correzioni in seguito ad errori, e non falsi. Il pm non si era fatto convincere, e aveva chiesto per entrambi la condanna ad un anno.

«Da un punto di vista giuridico non c’è giustificazione a quello che faceva», aveva detto l’accusa. E la sentenza ha dato ragione al pm.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.