Confindustria Como verso la fusione con Lecco e Sondrio. Il presidente Aram Manoukian: «Basta giocare in difesa»

Aram Manoukian presidente Confindustria Como

Cambiare per non essere condannati a un inesorabile declino.

Il mondo dell’industria comasca sta per compiere un balzo in avanti verso uno spazio incognito e sicuramente diverso dall’attuale. Un balzo compiuto per convinzione, per scelta. E anche per necessità.

La sede di Confindustria Como

Aram Manoukian, presidente di Confindustria Como da pochi mesi, annuncia l’avvio di un percorso che porterà alla fusione con l’associazione degli industriali lecchesi e valtellinesi.

Sulle pagine del Corriere di Como di domani l’intervista completa a Manoukian.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.