Coni, il presidente regionale Riva: «Prepariamoci a vivere le gioie olimpiche ogni giorno»

Marco Riva

«Dobbiamo prepararci a vivere la gioia olimpica ogni giorno». È questo il motto che guiderà il lavoro di Marco Riva, presidente del Coni regionale, dopo l’esaltante spedizione dell’Italia ai Giochi di Tokyo. I lombardi – non solo gli atleti, circa una sessantina, ma anche tecnici e dirigenti – sono stati protagonisti ad ogni livello. «La gioia è prima di tutto per quello che l’Italia è riuscita ad ottenere – specifica con decisione Riva – senza campanilismi. Sicuramente da presidente del Coni lombardo non posso nascondere la mia soddisfazione per i risultati ottenuti dai nostri atleti».
«Le Olimpiadi sono il culmine di un cammino iniziato sul territorio – specifica ancora il presidente del Coni regionale – Dietro ad ogni convocazione c’è una storia personale iniziata sui campi di casa, con le trasferte sostenute dai genitori, gli allenatori e i dirigenti delle società sportive locali che hanno magari speso di tasca propria per consentire ai ragazzi di praticare sport. C’è l’opera di gente che ha dedicato tutta se stessa alla crescita di ogni azzurro che ha meritato la convocazione per i Giochi di Tokyo».
Tante gioie che per Marco Riva devono costituire un punto di partenza «per far si che ogni giorno ci si ricordi dei valori e della cultura sportiva, non soltanto in queste occasioni. Quello che si è visto alle Olimpiadi è un seme importante anche e soprattutto per le nuove generazioni. Siamo pronti a riproporre eventi sul territorio e a tornare in prima linea, anche collaborando con le amministrazioni nelle fasi in cui devono essere prese decisioni, come abbiamo sempre fatto». Del resto il modello Coni si è mostrato vincente: «In tutto il mondo viene considerato un esempio – afferma ancora Riva – e il presidente nazionale Giovanni Malagò ha svolto con il segretario generale Carlo Mornati un importante lavoro per portarne avanti i principi, È stata costruita una filiera di successo, che ha dato risultati importanti. Ora non rimane che ripartire da qui, senza dimenticare che si avvicina a grandi passi anche l’appuntamento dei Giochi Olimpici Invernali di Milano e Cortina, che vedrà la nostra regione pienamente coinvolta». L’inizio è già fissato per il 6 febbraio del 2026.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.