Conservatorio, cambio al vertice: Dal Bon e Zago candidati alla direzione in settembre

conservatorio di Como

È tempo di esami al Conservatorio “Verdi” di via Cadorna 4 a Como, reduce da quattro mesi difficili che hanno anche stimolato a rinnovarsi e a inventare con la didattica a distanza, terreno insidioso per un’arte come la musica che richiede ascolto e presenza dal vivo.
«Le fitte giornate di esami in calendario in questi giorni – adeguati ai nuovi dettati dei protocolli di sicurezza sanitaria – stanno portando risultati interessanti», si legge in un comunicato dell’istituto.
Nella nuova sezione “Conservatorio in residence” sul sito www.conservatoriocomo.it si possono incontrare alcune testimonianze significative delle attività svolte durante quest’anno accademico.
E intanto si prepara il passaggio di consegne al vertice dell’istituto. Il direttore Carlo Balzaretti, dopo sei anni di intensa e proficua attività al timone dell’istituzione, è pronto a cedere il posto al successore. L’elezione è fissata per i primi di settembre, con seggi aperti nei giorni 2,3 e 4 (e replica a due settimane di distanza, in caso di non raggiungimento del quorum).
A candidarsi per l’incarico alla guida del “Verdi” sono in due: Bruno Dal Bon, docente di esercitazioni orchestrali, classe 1958, e Vittorio Zago, docente di composizione, classe 1967.
«In questi giorni sto ascoltando oltre un centinaio di pianisti italiani, di tutte le età – scrive Balzaretti su Facebook dando un segnale di speranza su presente e futuro della musica in Italia – dai più piccoli agli adulti: il livello musicale, il gusto musicale, il livello di comprensione dei brani è incredibile. Non è assolutamente vero che 30 anni fa suonavamo meglio, anzi… Per me è motivo di profonda soddisfazione. La maggior parte di questi ragazzi studiano presso istituzioni statali, Conservatori, Licei Musicali o Scuole Comunali. Andiamone fieri. La scuola pianistica italiana rimane un riferimento assoluto nel panorama musicale internazionale».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.