Controlli straordinari delle forze di polizia nel Comasco: espulsi otto stranieri

polizia auto

Otto espulsioni, 147 persone identificate, di queste 50 extracomunitari, tre denunce a piede libero, tre segnalazioni per possesso di sostanze stupefacenti per uso personale con contestuale sequestro di droga, tre esercizi pubblici controllati e nove clienti identificati, 35 posti di blocco effettuati, 1993 veicoli controllati e 14 contravvenzioni staccate: sono i questi risultati dei controlli straordinari del territorio coordinati tra tutte le forze di polizia, effettuati dal 27 aprile al 4 maggio. L’attività, predisposta dal prefetto di Como Ignazio Coccia a partire dallo scorso novembre, ha coinvolto 47 pattuglie e 115 agenti.

I servizi hanno interessato Canturino, Brianza e Bassa Comasca: le forze di polizia sono state impegnate nel pattugliamento delle principali arterie di collegamento e delle aree maggiormente interessate dalla criminalità. Particolare attenzione è stata rivolta al fenomeno della prostituzione e al controllo di cittadini stranieri irregolari sul territorio, con l’espulsione, come detto, di otto persone in una settimana. I controlli coordinati, rivolti a contrastare anche i furti in abitazione e lo spaccio di sostanze stupefacenti, proseguiranno nelle prossime settimane.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.