Coppa Italia della classe H22 a Domaso nel fine settimana

Vela H22

Domaso si prepara ad ospitare la terza tappa della Coppa Italia-Trofeo Aon 2019 della Classe H22 One Design di vela. Le regate sono in programma sabato e domenica prossimi nella sede distaccata dello Yacht Club Como a Domaso. «La speranza – spiegano gli organizzatori – è che possano essere disputate tutte le sei prove previste, tre per giornata». La prima sarà sabato alle 13. Attesi alla linea di partenza della gara 15 scafi.
«L’H22 – specificano ancora i curatori dell’evento – è l’imbarcazione monotipo trainante in questo momento, in rapida diffusione sui laghi, in particolare sul Lario, dove un pool di armatori italiani ha riportato le produzione dal 2015 in Italia». Ai numerosi eventi organizzati dalla Associazione italiana H22 hanno partecipato stabilmente dalle 15 alle 20 barche. «Segno di un forte consolidamento di questa categoria, particolarmente apprezzata dai velisti per il buon compromesso tra velocità e buona conduzione, con un livello crescente di praticanti».
Nelle prime due tappe di Coppa Italia della Categoria H22 si sono confermati protagonisti “Adrenalina” di Leo Di Venosa e “Splinter” di Nonnis e Caldognetto, vincitori anche delle ultime tre edizioni del Campionato Italiano e considerati i favoriti anche per l’appuntamento sulle rive del Lario. Da non sottovalutare l’inserimento nelle parti alte della classifica di “Bleak” di Nasini e Mottura, “Alta Tensione” di De Felice, “Kikkio” di Valli, “Pobeda” di Frigerio, “Hidrogeno” di Casetti e “Joist” di Degl’Innocenti, che hanno dato vita nella tappa precedente ad un appassionante arrivo in volata.
L’H22 One Design è una barca monotipo lunga 6,70 metri e larga 2,5 dal peso di 760 chili, disegnata dall’architetto inglese Rob Humphreys.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.