Corriere di Como, sabato un numero monografico sul settore tessile

altDomani in edicola

(p.an.) Tornano i numeri monografici del “Corriere di Como”. Nell’edizione in edicola domani, i lettori troveranno dieci pagine di approfondimento sul tema del settore tessile comasco.
“I nodi della seta”, speciale curato dalla redazione del quotidiano, cercherà di sviscerare vizi e virtù di quello che è stato per oltre un secolo il settore trainante dell’economia lariana e che, nonostante il ridimensionamento ancora in atto, e gli strascichi di una crisi iniziata all’inizio degli

anni Novanta, identifica ancora il made in Como come un’eccellenza a livello mondiale.
Il numero monografico parte da un simbolo negativo del tessile lariano, la Ticosa, tintostamperia chiusa il 3 ottobre del 1980 e oggi area deserta ancora in cerca del suo futuro. Il giornalista ed esperto del settore, Giorgio Civati, analizzerà gli ultimi cambiamenti che ha subito la filiera del tessile-abbigliamento e con essa tutto il mondo della moda. Obiettivo puntato anche sulle eccellenze del settore, con due case history di imprenditori del territorio capaci di stare al passo con i tempi scommettendo sulla tecnologia o puntando sul prodotto e sulla tradizione. Verranno analizzate le diverse anime della filiera che comprende grandi industrie e piccole imprese artigiane. Tessile a Como significa anche cultura e formazione, un focus riguarderà perciò le offerte delle scuole comasche e l’attività espositiva e museale.

Nella foto:
Non solo cravatte

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.