Covid: italiani in casa più attenti al ‘green’

Indagine LG-Gfk

(ANSA) – MILANO, 18 FEB – Gli italiani sono sempre più attenti alla sostenibilità nelle loro scelte d’acquisto e in casa ci tengono a mantenere il più basso possibile il loro impatto ambientale. Più di un consumatore su due predilige elettrodomestici a basso consumo, mentre, il 40% attua comportamenti volti a risparmiare e non sprecare energia in casa, e il 37% è attento allo spreco di acqua, con un incremento – rispettivamente del 4% e del 3% – a seguito del primo lockdown. E’ la fotografia scattata da LG con un’indagine commissionata a Gfk sulle abitudini di consumo degli italiani rispetto al modo di vivere in casa, alla luce dei cambiamenti imposti dalla pandemia. "La tutela del pianeta è oggi uno dei pilastri che guida le scelte dei consumatori", evidenzia il report. In particolare, "gli elettrodomestici, quali principali responsabili dei consumi in casa, sono ritenuti dalla maggior parte delle persone la tipologia di prodotti che più di tutti dovrebbe essere sostenibile". Il 75% degli italiani ritiene "importantissimo" avere una lavatrice che mantiene bassi i consumi e e per il 66% (+3% rispetto alla media europea) l’efficienza energetica è in testa tra i parametri rilevanti nell’acquisto. Tre intervistati su quattro trovano "molto utili" le etichette energetiche e, per il 62%, le aziende devono adottare un approccio responsabile dal punto di vista ambientale. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.