Crea caos tra stazione e campeggio, arrestato

Como, pattuglia polizia in zona via Anzani 1

Ne ha combinate di tutti i colori. Un pomeriggio ad alta tensione per un 44enne di Fino Mornasco che alla fine è stato arrestato dagli agenti delle volanti della Questura di Como e portato in carcere.
Le accuse a suo carico parlano di stalking nei confronti della ex compagna, ma anche di oltraggio, violenza e resistenza a pubblico ufficiale.
La vicenda è ruotata attorno al territorio del comune di Grandate, tra la stazione delle Ferrovie Nord, il Carrefour e il campeggio. L’allarme alle volanti della Polizia di Stato è arrivato quando erano le 16. La segnalazione parlava di un uomo che stava creando scompiglio alle persone presenti sia vicino alla ferrovia sia al centro commerciale. Gli agenti l’hanno rintracciato al campeggio vicino a via Cecilio, dove aveva raggiunto una sua ex e la stava aggredendo. Fatto tra l’altro che pare non fosse nuovo.
Insomma, l’uomo – poi identificato in un 44enne residente a Fino Mornasco, già noto alle forze dell’ordine – è stato bloccato e arrestato. La segnalazione è stata girata alla Procura della Repubblica presso il tribunale di Como. Il pubblico ministero Simone Pizzotti ha aperto un fascicolo di indagine con le ipotesi di reato di atti persecutori nei confronti della donna (lo stalking) oltre che per oltraggio, violenza e resistenza a pubblico ufficiale. Il sospettato è stato trasportato nel carcere del Bassone di Albate.
Nelle prossime ore verrà sentito dal giudice delle indagini preliminari di Como cui potrà raccontare la propria versione di quanto accaduto. La donna non avrebbe riportato pesanti conseguenze.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.