Da Nerolidio il dolce e feroce James Maddock

James Maddock

Sul palco del Nerolidio di Como arriva per la prima volta James Maddock, cantautore inglese di base a New York, che lunedì 15 aprile sarà accompagnato in concerto da Alex Valle, chitarrista di Francesco De Gregori, e da Brian Mitchell, già con Levon Helm e molti altri eroi del rock americano. Insanity vs. Humanity è il suo album più recente e risale al 2017: un feroce attacco al potere lanciato dal singolo What The Elephants Know. Cantautore sincero e sensibile – che vale la pena di scoprire anche per il suo stile chitarristico – Maddock (nella foto) è un grande interprete dotato di una voce calda e molto espressiva, che grazie alle sue performance live ha saputo ritagliarsi un pubblico fedele anche in Italia, dove lo abbiamo già visto spesso in compagnia della straordinaria chitarra e del mandolino di David Immerglück, componente storico dei mitici Counting Crows di Adam Duritz.

James Maddock è un uomo al quale la vita, dietro una delle sue tante curve cieche, ha riservato anche alcune brutte sorprese. Gli ci sono voluti anni per rivedere la luce, per esorcizzare il dolore con le sue belle canzoni: dopo aver esordito, a inizio millenio, con Songs From Stamford Hill, James è infatti tornato alla musica solo nel 2009 grazie ai brani dell’ottimo Sunrise on Avenue C.

A dimostrare il gran momento del musicista, oltre a due dischi live, è seguita anche una ritrovata continuità in studio: Wake Up And Dream, Another Life, The Green e il già citato recente album che lo ha riportato in tour.
m.prat.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.