Dal Tour al Giro Allievi: colpi di pedale a ogni livello

Montoli 1 Andrea

Giorni intensi per il ciclismo comasco a tutti i livelli. Sul Lario, dopo l’ufficializzazione del tracciato del Giro di Lombardia (partenza da Como e arrivo a Bergamo, il prossimo 9 ottobre) si sta ragionando sull’organizzazione della logistica locale. L’ipotesi più accreditata è di una partenza simbolica da piazza Cavour, il passaggio dal centro storico e Porta Torre e la salita dalla Napoleona con il via effettivo a Camerlata.
La proposta di mettere la direzione gara a Palazzo Terragni – sotto questo profilo ci sono sempre stati entusiasmo e collaborazione della Guardia di finanza – rimane la più accreditata. C’è poi l’idea di collocare le ammiraglie in piazza Volta, che sarà valutata da Paolo Frigerio – che coordina il comitato locale – con gli assessorati competenti di Palazzo Cernezzi.
Un grande evento, al pari di quelli che stanno vedendo – o vedranno – protagonisti i corridori Elite di casa nostra a partire da Davide Ballerini, che in questi giorni è impegnato al Tour de France.
Il corridore della Deceuninck-Quick-Step vanta come migliore piazzamento un quarto posto nella terza tappa. Ieri c’è stata la cronometro individuale di Laval (27,2 chilometri). Ballerini ha terminato al 46° posto, a 2’24’’ dal vincitore, lo sloveno Tadej Pogacar. Il canturino in classifica generale occupa la 118ª piazza, a 20’35’’ dalla maglia gialla, l’olandese Mathieu van der Poel.
A livello femminile l’attesa è per il Giro d’Italia Donne, che scatta domani con una cronosquadre a Fossano, in Piemonte. Il 7 luglio è prevista una tappa tutta disegnata attorno al Lago di Como, con partenza e arrivo a Colico. In lizza ci saranno anche due atlete lariane, Greta Marturano e Alice Gasparini.
Sul fronte giovanile sono in arrivo gare da seguire con grande attenzione, a partire da quelle di Boario Terme. La località in provincia di Brescia ospita infatti le competizioni tricolori della categoria Juniores.
Sabato si disputa la prova maschile. L’ultimo ciclista ad entrare nell’albo d’oro è stato Andrea Montoli, portacolori del Canturino, che lo scorso anno vinse a Montegrotto Terme, nella foto. Tra i corridori chiamati nella squadra della Lombardia, proprio un esponente del Canturino – Riccardo Santamaria – e tre portacolori dell’Energy Team di Albese con Cassano, Matteo Botta, Andrea Marton e Giacomo Saligari.
Domenica, invece, riflettori puntati sulla sfida femminile, con la cabiatese Valentina Basilico (Racconigi Cycling Team) che si presenta con buone ambizioni: pochi giorni fa a Martellago, in Veneto, ha chiuso seconda al Trofeo Smanie Casa e nel suo curriculum vanta già un titolo nazionale vinto con grande determinazione. Era il 2019 e in una volata che sembrava persa, conquistò il Tricolore Allieve sul traguardo di Chianciano Terme.
Ma non è finita. Sul Lario, sempre domenica, torna infatti il Giro della Provincia della categoria Allievi. La seconda frazione si svolgerà a Costa Masnaga, nel Lecchese.
L’apertura è stata lo scorso 13 giugno ad Albese con Cassano, con la disputa del 1° Trofeo Franco Bettoni. Una gara dominata dal piacentino Filippo Omati (Velo Club Pontenure) che si è imposto con un netto vantaggio e ha indossato la maglia bianca di leader della classifica. Riccardo Frontini (Legnanese) ha invece conquistato la divisa ciclamino di leader degli Allievi 1° anno.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.