Droga 24 ore su 24, smantellato lo spaccio di Colverde. Giro d’affari da 900 mila euro

Colverde

Gli spacciatori si nascondevano nei boschi di Colverde, protetti da un sistema ben collaudato di sentinelle. Il cliente arrivava in auto e, senza scendere dalla macchina, ritirava in pochi secondi la droga.
Il passaggio della dose durava un attimo. Il cliente ripartiva a tutta velocità, lo spacciatore tornava a nascondersi tra gli alberi. Un sistema che tuttavia da tempo i carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile di Como stavano monitorando, raccogliendo elementi che sono poi confluiti in una inchiesta del pm Maria Vittoria Isella. Il giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Como ha così emesso nelle scorse ore una ordinanza di custodia cautelare in carcere per tredici indagati, ritenuti responsabili a vario titolo di detenzione e spaccio di stupefacente.

Un giro di droga pari ad almeno 900mila euro solo in cessioni, stando a quanto è stato monitorato, con un calo del “fatturato” solo in seguito al lockdown del mese di marzo 2020.
Le indagini erano scattate nel gennaio di un anno fa, dopo le molte segnalazioni dei cittadini della zona di Colverde e dei comuni limitrofi.
La rete criminale dedita allo spaccio era costituita prevalentemente da soggetti originari del Marocco, ma anche da italiani che – in cambio di qualche dose – lavoravano come assistenti, portando i pasti nei bivacchi dello spaccio o aiutando nella logistica e nel piazzare le dosi agli automobilisti che si fermavano lungo la strada.
Clienti che arrivavano anche dalla Svizzera, oltre che dall’Olgiatese e dalla provincia di Varese.

Ai margini del bosco venivano scambiate cocaina, hashish ed eroina. I carabinieri hanno sequestrato un chilo e quattrocento grammi di cocaina e hanno smantellato numerosi bivacchi nei boschi di Colverde, utilizzati dagli spacciatori come punto d’appoggio. I turni di spaccio erano in grado di coprire tutte le 24 ore.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.