Due bande di minori si fronteggiano ai portici Plinio: sanzioni e denunce

Pasquetta 2021 Como Portici Plinio

Due gruppi di giovanissimi uno contro l’altro, alla faccia delle restrizioni per il Covid. Uno scontro minaccioso, avvenuto nel pieno centro di Como, che ha riportato all’attenzione fatti molto simili avvenuti qualche mese fa in piazza Volta, che richiesero l’intervento dell’esercito, dei carabinieri e delle volanti.
Questa volta il bilancio parla di tre minori sanzionati e, tra loro, di un denunciato a piede libero per il possesso di un’arma impropria, un grosso segaccio di 38 centimetri, di quelli utilizzati per la potatura delle piante. Questa volta insomma le due bande non sono riuscite a dileguarsi, bloccate – almeno parte dei componenti presenti allo scontro – dagli agenti delle volanti intervenuti sul posto.
Il fronteggiamento risale alla giornata di lunedì 12 aprile all’altezza dei portici Plinio, nella foto.
L’intervento delle volanti è andato in scena alle 16.30, grazie a un equipaggio che era impegnato nel pattugliamento del centro storico.
Gli agenti hanno notato i due gruppi di ragazzi – tutti giovanissimi – sfidarsi in modo minaccioso e spintonarsi, come fossero all’inizio di uno scontro. Alla vista della volante, è arrivata la conferma di quello che stava avvenendo: i minori hanno cercato di dileguarsi venendo in parte fermati. Nelle mani degli agenti sono rimasti un 13enne che frequenta una scuola media nell’Erbese e due 16enni che frequentano le scuole superiori, sempre nell’Erbese. Tutti e tre sono stati sanzionati per le violazioni della normativa anti-Covid per limitare la diffusione della pandemia. Ma non è tutto, perché a uno dei due 16enni, residente a Bosisio Parini, è stato trovato in possesso dell’arma. Il ragazzo avrebbe cercato di giustificarsi dicendo di fare il giardiniere, ma sarebbe stato smentito direttamente dai genitori informati dalla polizia di quanto era avvenuto. Quest’ultimo è stato denunciato e segnalato al tribunale competente.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.