Due giovani croate arrestate con l’accusa di furto alla dogana di Maslianico-Vacallo

La droga è stata scoperta dalle guardie di confine svizzere

Due donne di 22 e 20 anni, cittadine croate residenti in Italia, sono state arrestate al confine di Maslianico-Vacallo dalle guardie di confine elvetiche con l’accusa di furto, danneggiamento e violazione di domicilio.

Le due giovani sono state fermate subito dopo il loro ingresso in territorio ticinese a bordo di un’auto con targhe italiane.

Nell’auto la polizia ha trovato diversi attrezzi da scasso.

Secondo gli investigatori svizzeri, coordinati dal pm Pablo Fäh, le due donne sono collegate a una serie di furti con scasso compiuti di recente nelle abitazioni della regione.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.