È già in manutenzione la pala eolica del lungolago

altLa curiosità

(a.cam.) Smontata per una revisione, una delle principali novità della passeggiata realizzata dagli Amici di Como tornerà sul cantiere del lungolago domani o martedì. Stiamo parlando della pala eolica, struttura installata durante i lavori e rimossa nei giorni scorsi per una immediata manutenzione.
«La pala eolica è nuovissima, praticamente è ancora in fase di collaudo – dice Daniele Brunati, patron dell’associazione Amici di Como – Dopo le prime prove sono stati individuati alcuni correttivi

necessari per migliorare l’impianto e la struttura è stata dunque smontata temporaneamente per effettuare questi interventi. Nelle prossime ore sarà rimessa al suo posto e riprenderà a produrre energia elettrica. Nel frattempo la passeggiata è stata naturalmente alimentata dalla rete tradizionale».
Sono partiti, intanto, i lavori di sistemazione anche del tratto davanti alla biglietteria della Navigazione.
Entro una settimana, l’area, attualmente ricompresa nel cantiere delle paratie e inutilizzata, dovrebbe essere resa funzionale, sempre nell’ambito del progetto voluto e realizzato dagli Amici di Como. «Dopo aver ottenuto il via libera dal Comune e da Sacaim, l’impresa che sta conducendo i lavori delle paratie, abbiamo avviato i lavori – dice ancora Brunati – Renderemo l’area funzionale, andando a creare una sorta di spazio di sfogo e di scambio tra piazza Cavour e l’avvio della passeggiata. In questo modo andremo a utilizzare anche quella parte di cantiere ancora abbandonata».
L’estensione nella zona del pontile della Navigazione è l’ultimo tassello per completare la riapertura, seppure temporanea, dell’intera area del cantiere della paratie.
Nei giorni scorsi, dopo la passeggiata vera e propria, era già stato inaugurato un ulteriore tratto di circa 80 metri che consente a turisti e cittadini di camminare senza più intoppi e ostacoli da piazza Cavour, ai giardini a lago fino a Villa Olmo.
Anche in questo caso, i lavori sono stati eseguiti rapidamente, finanziati e coordinati da Amici di Como, Consorzio Como Turistica e oltre 40 aziende private, lo stesso team che sta lavorando anche per l’ultimo tassello.

Nella foto:
La base di cemento della pala eolica sul lungolago riaperto al pubblico (foto Mv)

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.