Economia trainata dalla grandi imprese. Occupazione e credito restano critici

0fraverguarda il video
Le grandi imprese hanno trascinato l’economia comasca nei primi sei mesi del 2014, le piccole continuano invece a soffrire.
Questa la sintesi dell’Osservatorio congiunturale di Unindustria Como e Confindustria Lecco. Se poi si considera il segno positivo dell’ultimo semestre 2013, nell’ultimo anno l’economia lariana ha retto, dopo almeno due anni di crisi profonda. Non tutti gli imprenditori intervistati esprimono però fiducia e ottimismo. I rapporti con gli istituti di credito continuano a non essere semplici ed è soltanto l’export a tenere in piedi numerose realtà.

«Se da un lato i dati del primo semestre di quest’anno – commenta il presidente di Unindustria Como, Francesco Verga, nella foto – confortano per la tendenza leggermente positiva, già accennata a fine 2013, dall’altro non possiamo ignorare che questo miglioramento per ora è dovuto principalmente alle performance positive delle aziende medio–grandi, mentre le piccole – aggiunge – in particolare quelle rivolte unicamente al mercato interno, ancora non mostrano i segnali positivi che vorremmo».
L’approfondimento sul Corriere di Como in edicole venerdì 5 settembre

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.