È morto l’anziano caduto dalla finestra

Orsenigo
Il peggio sembrava scongiurato dopo l’intervento del 118 e il trasporto d’urgenza in ospedale.
Invece, nella notte, il tragico epilogo. Un uomo di 78 anni, Paolo Pedretti, residente con la moglie a Orsenigo, è morto in seguito alle ferite riportate nella caduta dalla finestra del suo appartamento al piano rialzato dello stabile in via Simone da Orsenigo.
Il fatto risale a martedì sera intorno alle 19.
L’uomo, per cause che ora toccherà ai carabinieri della compagnia di Cantù appurare (anche se paiono certi i motivi accidentali), ha perso l’equilibrio precipitando nel vuoto. Un’altezza non elevatissima, ma la caduta è stata comunque importante. Sul posto sono arrivati in pochi attimi i soccorsi che hanno curato il pensionato.
L’iniziale spavento – la chiamata era per un codice rosso – aveva però via via lasciato spazio all’ottimismo per la sorte dell’anziano, giunto al Sant’Anna di San Fermo in condizioni decisamente migliori.
Invece, come detto, nel pieno della notte la situazione è via via peggiorata fino al tragico epilogo. Decisivo per la caduta e le successive lesioni fatali potrebbe essere stato uno stato confusionale dell’anziano forse in seguito al caldo di questi giorni.
L’accaduto è stato ora segnalato in Procura a Como. Toccherà poi al pubblico ministero di turno, il sostituto procuratore Simone Pizzotti, decidere il da farsi. La vittima era molto conosciuta in paese a Orsenigo dove viveva con la moglie.

M.Pv.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.