Ebola, pronti due posti letto al Sant’Anna

Malattie infettive
(a.cam.) L’ospedale Sant’Anna ha istituito un gruppo di lavoro per la gestione di eventuali casi sospetti di Ebola, il terribile virus che sta provocando centinaia di morti in Africa. L’équipe, già operativa e pronta a intervenire, è coordinata dal primario di Malattie infettive, Domenico Santoro.
Nel mese di agosto, gli esperti di Asl e Sant’Anna hanno effettuato riunioni di lavoro per arrivare alla definizione del gruppo di lavoro e dei protocolli di intervento. Coinvolti gli specialisti del dipartimento di emergenza-urgenza, le direzioni mediche di presidio, il laboratorio, il centro trasfusionale, l’anatomia patologica, lo staff qualità, la farmacia, il servizio di prevenzione e protezione e la direzione aziendale delle professioni sanitarie. Già individuati i percorsi per la sicurezza dei pazienti e degli operatori in caso di persone a rischio.
Il Sant’Anna ha messo a disposizione, nell’ambito della rete ospedaliera regionale, due posti letto delle Malattie infettive per il ricovero di pazienti che manifestassero sintomi riconducibili all’Ebola. Sono posti collocati in stanze, predisposte per l’isolamento dei pazienti, definite a “pressione negativa” dove i germi possono entrare ma non uscire.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.