Elezioni, si può votare senza il green pass. Alle urne 50mila comaschi

elezioni, voto, seggio elettorale, schede elettorali

Domenica 3 ottobre e lunedì 4, quasi 50mila comaschi residenti in 23 comuni sono chiamati a votare per il rinnovo dei consigli comunali. Sono 45 i candidati sindaco (37 uomini e 8 donne). Il voto avviene, in ordine alfabetico, a: Caglio, Carate Urio, Carbonate, Cavargna, Eupilio, Faloppio, Grandola ed Uniti, Gravedona ed Uniti, Griante, Inverigo, Lambrugo, Lasnigo, Nesso, Novedrate, Olgiate Comasco, Pianello del Lario, Pigra, Ponna, Pusiano, Sormano, Tavernerio, Trezzone e Veleso. Ecco alcune indicazioni utili per chi si reca ai seggi.
Innanzitutto le regole per l’emergenza sanitaria in corso. Si può votare senza mostrare il green pass, è obbligatoria ovviamente la mascherina, che viene tolta solo per il riconoscimento una volta al seggio.
Non è prevista la misurazione della temperatura, anche se a chi ha i sintomi tipici del Covid (febbre e problemi respiratori) viene chiesto, come gesto di responsabilità, di non recarsi la voto. Vietato invece presentarsi ai seggi a tutte le persone in quarantena o in isolamento domiciliare. Il personale del seggio dovrà avere il green pass solo nelle sezioni ospedaliere e dentro le Rsa. Gli altri componenti dei seggi dovranno sostituire le mascherine ogni 4-6 ore e tenere il distanziamento. Per lo spoglio delle schede viene consigliato l’utilizzo dei guanti. Il personale che si reca a domicilio a raccogliere la votazione, infine dovrà indossare dispositivi di protezione particolari.
Tutti i 23 comuni lariani hanno meno di 15mila abitanti. Il voto avviene in questa modalità: si può tracciare un segno solo sul candidato sindaco, o solo sulla lista collegata al candidato sindaco, o anche sia sul candidato sindaco sia sulla lista collegata al medesimo candidato sindaco. In ogni caso il voto viene attribuito sia alla lista di candidati consiglieri sia al candidato sindaco collegato. È eletto primo cittadino il candidato che ottiene il maggior numero di voti.
Per chi volesse conoscere maggiori particolari e i nomi delle liste e dei candidati nel proprio Comune, dal sito della Prefettura di Como (www.prefettura.it/como) si possono scaricare i facsimili delle schede elettorali.
Sempre online si potranno seguire tutte le operazioni di voto. Il primo dato disponibile, domenica a mezzogiorno, riguarderà l’affluenza ai seggi. Si vota domenica dalle 7 alle 23 e lunedì 4 ottobre dalle 7 alle 15. Alla chiusura dei seggi inizieranno subito le operazioni di spoglio. Già lunedì si conosceranno quindi i sindaci dei 23 comuni. I candidati consiglieri sono in tutto 412 con 285 uomini e 127 donne.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.