Emergenza piazza Volta, intensificati i controlli

piazza Volta forze dell'ordine

Presidio massiccio per scongiurare altri episodi di violenza e assembramenti pericolosi che rischiano di potenziare la diffusione del contagio.
Forze dell’ordine schierate da sabato in uno dei punti caldi della movida del capoluogo lariano. E sono in arrivo nuove telecamere di controllo.
Si rafforza pesantemente l’azione di contrasto al mancato distanziamento sociale, sempre opportuno anche con la zona gialla in vigore come nel resto della regione, nella centralissima piazza Volta a Como.
Nel fine settimana nel salotto cittadino intitolato all’inventore della pila erano presenti carabinieri, guardia di finanza, esercito, polizia di stato e polizia locale, tutti schierati per impedire raggruppamenti pericolosi, degrado e risse. L’ultima è scoppiata una settimana fa e ha coinvolto quattro ragazzi, tre ventenni e un minorenne. Sono stati puniti con il “Daspo” urbano disposto dal questore di Como, Giuseppe De Angelis: non potranno entrare per un anno dentro la cerchia delle mura.
Con la Lombardia in zona gialla e molte persone per le strade, era stato annunciato un aumento dei controlli a partire proprio da piazza Volta e da questo weekend che, con il carnevale, è anche più lungo per gli studenti.
Di fatto si aggiungono due pattuglie notturne che vigilano durante il weekend, aveva annunciato in consiglio comunale l’assessore di Palazzo Cernezzi alla Sicurezza, Elena Negretti. Inoltre, nelle giornate di sabato e domenica, sono presenti anche agenti a piedi con unità cinofila, utile a intercettare eventuali sostanze stupefacenti.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.