Enrico Letta: «Provo dolore e stordimento per i comaschi»

Enrico Letta (segretario Partito Democratico)

«Siamo vicini ai cittadini della Lombardia. Vedendo le foto di Como provo stordimento e dolore. Un grazie ai vigili del fuoco, ai volontari e a chi si prende cura delle comunità. È l’estate dei disastri: frane, alluvioni, incendi. Come non capire che quella ambientale è la priorità assoluta?». A scriverlo su Twitter è il segretario del Pd, Enrico Letta.
E ieri sono stati ancora numerosi gli interventi dei politici.
«Il capo dipartimento della Protezione civile Fabrizio Curcio sarà in audizione in Commissione Ambiente la prossima settimana». Le parole sono della parlamentare comasca, Chiara Braga, responsabile della Transizione ecologica, sostenibilità e infrastrutture nella segreteria nazionale del Partito Democratico. «Sarà necessario stanziare risorse adeguate. Ora è importante che Regione Lombardia segnali al più presto gli importi per la richiesta dello stato di emergenza», spiega la parlamentare che conclude guardando al futuro. «Quanto accaduto ci ricorda ancora una volta quanto sia importante agire sulla prevenzione e sulla messa in sicurezza del territorio».

Chiaro anche il pensiero del sottosegretario all’Interno nel Governo Draghi, il leghista Nicola Molteni. «Sono in costante contatto con il Prefetto, che ringrazio, i sindaci e il capo dipartimento dei vigili del fuoco, per monitorare la situazione. Ora lo Stato e il Governo intervengano immediatamente per ripristinare i territori colpiti: è fondamentale la tempestività anche per il ripristino delle condizioni di sicurezza delle aree interessate. Ci rialzeremo con forza e dignità come abbiamo sempre fatto», ha dichiarato Molteni.
Su quanto accaduto era intervenuto martedì alla Camera dei Deputati anche l’onorevole di Fratelli d’Italia Alessio Butti. «Dopo il resoconto in aula di martedì – ha detto ieri Butti – è arrivata una prima risposta da parte del Governo che ha preso atto di quanto accaduto e ha subito previsto l’invio nelle zone colpite di mezzi per movimento terra provenienti da Sondrio e Milano per contribuire agli interventi sulle frane».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.