Estate, più sicuri i bagni nel lago. Pompieri in azione con una moto d’acqua

Un intervento dei vigili del fuoco in riva al lago (foto d'archivio)

Bagni più sicuri nel Lago di Como grazie a un accordo firmato dal prefetto Bruno Corda e dal presidente dell’Autorità di Bacino del Lario e dei laghi minori di Menaggio, Luigi Lusardi.

La convenzione prevede l’attivazione di un presidio acquatico gestito dal Comando provinciale dei vigili del fuoco di Menaggio. I pompieri garantiranno il servizio di salvataggio con una moto d’acqua per circa 9 ore giornaliere tra le ore 10 e le 19, per 13 giorni suddivisi tra luglio e agosto.

Ma ecco nel dettaglio l’operatività del nuovo servizio di salvamento sul lago. «Il Comando dei vigili del fuoco assicurerà le operazioni di controllo e intervento per 13 giorni, nello specifico il 20, 23, 27 e 30 del mese di luglio e nei giorni 3, 6,10, 13, 17, 20, 24, 27 e 31 del mese di agosto», questi i particolari dell’intesa.

«Il servizio nasce con l’obiettivo di integrare l’opera di soccorso e salvataggio di persone e natanti nell’ambito del progetto “Lario Sicuro”, predisposto annualmente dall’Autorità di bacino con le principali organizzazioni di volontariato ed altri enti»: così viene spiegato il servizio pronto a entrare in funzione, nella nota diffusa dalla Prefettura.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.