Fiera secolare di Alzate Brianza, record di visitatori. Più di 50mila

La fiera secolare di Alzate Brianza

Bilancio record per la fiera secolare di Alzate Brianza. Oltre 50mila i visitatori. È tra le vetrine zootecniche più importanti della Lombardia e al tempo stesso rappresenta una tradizione brianzola dalle origini secolari e con un forte senso religioso.
È la Fiera Secolare della Madonna di Rogoredo ad Alzate Brianza che per l’edizione 2018 fa segnare numeri record. «Il bilancio è veramente molto positivo. Grazie anche al meteo clemente e al lavoro instancabile dei volontari – ha detto il sindaco di Alzate Brianza Massimo Gherbesi – si parla di oltre 50mila visitatori durante l’evento».
Ieri mattina si è svolta l’inaugurazione della Fiera zootecnica della Madonna di Rogoredo e al padiglione “Fiera In”, si è parlato di agricoltura e zootecnia e di cosa significa investire oggi in questi settori strategici che attirano sempre più giovani.
Presenti, oltre al sindaco, il presidente della Banca di Credito Cooperativo Brianza e Laghi, Giovanni Pontiggia e l’assessore all’Agricoltura di Regione Lombardia Fabio Rolfi oltre ai rappresentai politici del territorio.
Il primo cittadino ha poi donato una targa di ringraziamento al presidente Pontiggia. «Grazie per questi dieci anni di collaborazione, per l’entusiasmo e la condivisione di intenti finalizzata al bene comune», ha spiegato il sindaco durante il momento della consegna della targa.
«È con grande piacere e con un pizzico di commozione che ricevo questa targa – ha detto il presidente Pontiggia – D’altra parte essere di questo paese è per me qualcosa di veramente importante che voglio contribuire a tramandare».
Parole di encomio arrivano poi da parte dell’assessore Rolfi. «L’agricoltura è il presente e il futuro e sul nostro territorio attira sempre più giovani. Per questo dobbiamo continuare a investire in questo campo. Dobbiamo fare in modo che ci siano sempre più aziende intenzionate a portare avanti le tradizioni e a rinnovarle, stando al passo con i tempi», ha spiegato l’assessore Rolfi. La zootecnia resta il centro della Fiera secolare, che, anche quest’anno ha confermato la presenza di numerosi capi di bestiame.
Ieri sera il gran finale con lo spettacolo pirotecnico a chiusura della manifestazione.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.