Filippo Mondelli: « Sogno i Giochi di Parigi 2024». Il campione comasco e la malattia: «Ora mi sento più forte»

Filippo Mondelli campione del mondo

«Voglio tornare per le Olimpiadi di Parigi 2024». Lo ha detto il canottieri comasco Filippo Mondelli, portacolori delle Fiamme Gialle e di Moltrasio, che ha rilasciato una lunga intervista alla “Gazzetta dello Sport”, in cui ha parlato della sua lotta e delle cure contro un tumore, un osteosarcoma, che lo ha colpito a una gamba.
Mondelli si è soffermato sulle cure all’Istituto Rizzoli di Bologna, ma soprattutto ha voluto dare un messaggio di speranza e di ottimismo. Il suo obiettivo rimane la partecipazione alle Olimpiadi. Un pass che aveva già ottenuto per i Giochi di Tokio 2020. Ma ora la sua battaglia è quella per la guarigione.
«I miei progetti sono cambiati» ha detto alla “Gazzetta dello Sport”. «Questa era l’ultima cosa che avrei voluto mi capitasse. Ma queste malattie o ti fortificano o ti abbattono. Io mi sento più forte».
Filippo Mondelli ha spiegato che le cure dovranno andare avanti per un anno. La scoperta della malattia è arrivata lo scorso 8 gennaio durante il raduno azzurro di Sabaudia proprio con il gruppo olimpico. Gli esami approfonditi per un dolore a un ginocchio hanno rivelato la gravità della situazione. Ma, come detto, il canottiere comasco ha già forti motivazioni: «Vorrei pensare a Parigi 2024 – ha spiegato – Per tornare come prima ci vorrà tempo, ma io ci credo, lo devo fare. È da quando ho iniziato a remare che penso a quell’obiettivo».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.