Finisce in carcere accusato di rapina per un furto da nove euro

Carabinieri

È stato sorpreso a rubare beni alimentari (un succo di frutta, un panino, delle merendine, una confezione di prosciutto) per il valore commerciale di 9 euro e qualche centesimo. Merce che aveva riposto nello zaino e che non intendeva pagare. Fermato dalla sicurezza del Lidl di Locate Varesino, ha reagito con calci e pugni ed è stato arrestato dai carabinieri della stazione di Mozzate che nel frattempo erano sopraggiunti. Un 21enne della Costa d’Avorio è così stato processato per direttissima, con l’accusa di rapina impropria. L’arresto è stato convalidato e l’avvocato della difesa ha poi chiesto i termini a difesa. L’udienza è stata quindi rinviata e nel frattempo l’arrestato rimarrà in carcere al Bassone.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.