Fiocco rosa a Inverigo, parto lampo nella notte in un parcheggio

equipaggio Lurago d'Erba

Evidentemente la bimba aveva proprio fretta di nascere, al punto che sua mamma non è riuscita neppure a raggiungere l’ospedale e la sala parto in tempo. È una storia a lieto fine con tanto di fiocco rosa, quella che nella notte ha visto protagonista a Inverigo una giovane famiglia.
Una donna di 32 anni, prossima al parto, dalla sua casa di Casatenovo stava raggiungendo l’ospedale di Erba accompagnata dal marito.
La situazione, però, ha subìto una repentina accelerazione e la famiglia ha deciso di fermarsi prima possibile, in uno spiazzo, il parcheggio di un ristorante a Inverigo e di allertare i soccorsi.
Nel frattempo il marito ha chiamato il 112, spiegando la situazione di emergenza. Sul posto è arrivata un’ambulanza dell’associazione Sos di Lurago d’Erba e poco dopo, alle 5.30, la donna ha dato alla luce la sua piccola, aiutata dall’equipaggio composto da Giovanni Redaelli, Luca Garziano, Sara Palese, Giuseppe Molteni. All’arrivo dell’automedica, la bambina era già tra le braccia della sua mamma.
La notizia è stata annunciata proprio dal gruppo Sos di Lurago sui suoi profili social. «Un grazie di cuore al nostro equipaggio – si legge – per essere stato protagonista in questa bellissima storia. In sede appendiamo un bel fiocco rosa, perché queste sono notizie che scaldano il cuore». La mamma e la sua bambina si trovano ora all’ospedale Fatebenefratelli di Erba.
Guido Villa, presidente dell’associazione di Lurago d’Erba, non ha nascosto la sua commozione. «Non era mai successo – spiega – Nelle altre situazioni simili l’intervento si era concluso con il trasporto e il parto in ospedale. Invece in questa occasione la situazione è stata ben differente».
«Più avanti ci piacerebbe rimanere in contatto con la famiglia – conclude il presidente – Alla bimba vorremmo donare la nostra tessera onoraria e magari più avanti qualche vestitino che ricordi il lieto evento».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.