Folla, commozione e dolore all’ultimo saluto alla professoressa scomparsa

funerale insegnante Tavernerio

Palloncini colorati con le foto, i disegni e i messaggi dei suoi alunni per l’ultimo saluto alla professoressa di 41 anni, al sesto mese di gravidanza, morta dopo essersi sentita male in classe, lunedì scorso.

Era la prima ora, alle 8.15, quando la maestra ha accusato il malore davanti ai suoi alunni di una scuola dell’Erbese. Con la donna, già mamma di un bambino di 6 anni, se n’è andata ancora prima di nascere anche la piccola che portava in grembo.

L’autopsia, effettuata all’ospedale Valduce, ha chiarito che a uccidere la donna e la sua piccola è stata la rottura di un aneurisma dell’arteria della milza, che ha provocato un’emorragia addominale inarrestabile che nemmeno il disperato intervento del 118 è riuscito a limitare.

Centinaia di persone questo pomeriggio hanno riempito la chiesa parrocchiale di Tavernerio e il sagrato antistante, stringendosi attorno ai familiari della docente in un ultimo, lunghissimo e caloroso abbraccio. Un dramma che non potrà mai essere dimenticato.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.