Forza Italia candida ufficialmente Alessandro Fermi alla presidenza del consiglio regionale
Cronaca, Elezioni 2018, Politica

Forza Italia candida ufficialmente Alessandro Fermi alla presidenza del consiglio regionale

Giovedì mattina sarà eletto il nuovo presidente del consiglio regionale della Lombardia Giovedì mattina sarà eletto il nuovo presidente del consiglio regionale della Lombardia

(da.c.) Il gruppo di Forza Italia in consiglio regionale ha indicato oggi all’unanimità il comasco Alessandro Fermi quale candidato alla presidenza dell’assemblea del Pirellone.

L’elezione di Fermi è prevista per giovedì mattina, giorno in cui prenderà formalmente il via l’undicesima legislatura lombarda.
Si chiude quindi ancora prima di iniziare il “giallo” sul possibile avvicendamento di Fermi con Silvia Sardone, la giovane consigliera eletta a Milano sempre nelle liste di Forza Italia con oltre 11mila preferenze personali.

Sardone non ha partecipato alla riunione del gruppo forzista, probabilmente in polemica con la decisione di escluderla dalla giunta regionale.

L’appoggio esplicito del governatore della Liguria, Giovanni Toti, che nei giorni scorsi aveva rilanciato su Facebook l’idea di un possibile “risarcimento” per la Sardone proprio con una candidatura alla presidenza del consiglio regionale, non ha avuto alcun effetto. Il candidato di Forza Italia e di tutto il centrodestra resta Fermi, il quale dovrà comunque superare lo scoglio del voto segreto.

In soccorso del consigliere comasco potrebbero arrivare alcuni voti dal Pd, che con il capogruppo Fabio Pizzul ha fatto capire di essere disponibile a indicare Fermi «non per ragioni politiche ma per rafforzare il ruolo di garanzia rivestito dal presidente dell’assemblea».

Tutto sarà più chiaro giovedì. Nelle prime tre votazioni, il presidente del consiglio regionale deve ottenere la maggioranza dei due terzi, ovvero 54 voti. Dalla quarta votazione è sufficiente la maggioranza assoluta dei componenti (41).

«Il nostro candidato alla presidenza è sempre stato Alessandro Fermi – dice al Corriere di Como Gianluca Comazzi, neocapogruppo di Forza Italia in consiglio regionale – Lo abbiamo indicato in modo unanime per la sua esperienza e per il suo riconosciuto equilibrio. Mi sembra davvero la persona adatta a ricoprire un così importante ruolo super partes». Tra gli eletti di Forza Italia, aggiunge Comazzi, «non ci sono state obiezioni».

E sull’appoggio eventuale del Pd? «Sarebbe positivo se ci fosse, dopotutto si tratta di eleggere il garante di tutti».

3 aprile 2018

Info Autore

Dario Campione

Dario Campione dcampione@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
ottobre: 2018
L M M G V S D
« Set    
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
 Farmacie di turno 

   Ospedali   

   Trasporti   
Colophon

Editoriale S.r.l. (in liquidaz.)
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto