Frodi finanziarie, 170 i casi nel Comasco

Il fenomeno delle frodi con carta di credito non si ferma
Il fenomeno delle frodi con carta di credito non si ferma

Sono stati 170 i casi di frode creditizia scoperti in provincia di Como nel 2017.

Il dato è contenuto nel rapporto presentato a margine della 26.esima edizione dell’Osservatorio CRIF – Mister Credit.

Quasi sempre (oltre 8 casi su 10) la frode avviene attraverso l’utilizzo di una carta d’identità falsa o contraffatta per richiedere fraudolentemente un prestito. Soltanto nel 14,1% dei casi il documento utilizzato è una patente.

Nel 2017 i casi rilevati in Italia sono stati oltre 26.600 per un importo medio di oltre 5.700 euro e una perdita economica pari a circa 153 milioni di Euro.

In Lombardia i casi di frode sono stati 2.818. Il numero maggiore è stato registrato a Milano, con 964 casi. Seguono le province di Brescia (332) e Monza e Brianza (301). Sondrio, invece, si posiziona all’estremo opposto della classifica regionale, con 16 frodi rilevate nel 2017.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.