Fuga di gas: sgomberato un palazzo

Vicenda drammatica, quella andata in scena ieri mattina in due comuni dell’Olgiatese.
Un uomo di 60 anni si è tolto la vita con il tubo del gas attaccato a quello di scappamento dell’auto.
Il corpo senza vita è stato trovato dagli uomini della polizia locale in una zona appartata.
Ma altrettanto drammatico è quello che la vittima pare avesse in progetto di fare. Prima di decidere di farla finita, infatti, sembra che avesse provocato nel proprio appartamento una perdita ingente di gas che aveva già saturato tutto il palazzo. Le conseguenze di una semplice scintilla sarebbero state ben intuibili.

Pare che, tra l’altro, proprio quell’appartamento da cui proveniva la fuga di gas fosse finito al centro di una querelle e che l’uomo avrebbe dovuto lasciarlo a breve.
Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco che sono stati costretti a sgomberare il palazzo intero prima di entrare nello stabile e risolvere il problema senza esplosioni. L’intervento è avvenuto ieri mattina. Il corpo senza vita del 60enne era invece stato rinvenuto alle 8.40.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.