Furti nelle case, allontanati tre stranieri dalla Polizia stradale

Polizia stradale Como

Erano tutti già ben noti alle forze di polizia per una lunga serie di reati, soprattutto furti nelle abitazioni. Così, quando gli uomini della Polizia Stradale se li sono trovati di fronte, effettuate le opportune verifiche, hanno riscontrato che erano già stati colpiti da precedenti provvedimenti, tra cui (in un caso) un decreto di espulsione emesso dalla Questura di Milano. Due di loro sono stati così condotti al centro di permanenza per il rimpatrio con sede a Torino, mentre il terzo soggetto è stato immediatamente allontanato per far rientro nel proprio Stato.
L’origine di questa operazione risale alle scorse ore, quanto una pattuglia della Polizia Stradale che presidiava l’uscita dell’autostrada A9 in quel di Fino Mornasco, si è trovata di fronte (mercoledì alle 12.30) ad una vettura che era stata già più volte segnalata in quanto utilizzata da persone dedite a furti nelle abitazioni e a truffe agli anziani messe in atto non solo nella nostra provincia ma anche in quelle limitrofe. Gli agenti hanno verificato l’identità dei tre occupanti, poi portati nella sede della Stradale di Como. Al volante c’era un serbo di 42 anni, mentre a bordo dell’auto c’erano anche due kosovari di 58 e 57 anni. Tutti, come detto, erano ben noti alle forze dell’ordine per una lunga serie di reati che andavano principalmente dal furto nelle case alla truffa. Uno di loro, inoltre, era stato anche indagato per maltrattamenti in famiglia e violenza sessuale. La perquisizione dell’auto su cui viaggiavano ha dato esito negativo, come pure la perquisizione effettuata sui tre soggetti.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.