Furto in chiesa ripreso dalle telecamere, denunciata 44enne

San Biagio Musso

Ha aspettato il momento giusto, quando la vittima era più concentrata nella preghiera. Poi ha allungato la mano e le ha sottratto il portafoglio che si trovava nella borsa. Un furto avvenuto all’interno della chiesa di San Biagio di Musso, nel corso della funzione mattutina del 9 dicembre. Colpo che però è stato ripreso dall’impianto di videosorveglianza della chiesa stessa. La ladra, nel breve volgere di poche ore dopo la denuncia della vittima (avvenuta in caserma a Dongo in 10 dicembre), è stata individuata, interrogata e segnalata alla Procura di Como. È ora indagata a piede libero per il furto di 350 euro che sono poi stati recuperati e restituiti alla proprietaria. Nei guai è finita una 44enne di Chiavenna. La vittima è invece una signora di 62 anni di Musso che, subito dopo la funzione, si è accorta che dalla borsa mancava il portafoglio. I carabinieri sono arrivati nella chiesa di San Biagio, hanno acquisito le immagini delle telecamere, poi hanno sentito le persone presenti alla funzione e in poco tempo sono riusciti a dare un nome e un cognome alla responsabile che già nel pomeriggio del 10 dicembre è stata individuata e condotta in caserma per essere interrogata. Quest’ultima avrebbe confessato il furto, restituendo il maltolto ai militari che l’hanno poi ridato alla vittima del colpo.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.