“Gastrolario Expo”, bilancio positivo per la filiera enogastronomica

Gastrolario - Produttori Coldiretti

Lo zafferano di Albiolo, i vini di Domaso, il rabarbaro di Introbio, le lumache di Nibionno: sono solo alcune delle rarità gastronomiche che, insieme al miele, alle farine, alle composte, ai succhi di frutta e alle altre specialità dei produttori agricoli di Coldiretti hanno conquistato il pubblico di Gastrolario Expo, l’evento dedicato al mondo del cibo accolto nel fine settimana al Grand Hotel Imperiale di Moltrasio. Oggi pomeriggio la giornata conclusiva dedicata agli operatori del settore, con la presenza dei ristoratori che hanno potuto incontrare i produttori agricoli cogliendo l’occasione di un confronto diretto. Tra i tanti ospiti del finesettimaan gastronomico sul lago gli chef Stefano Visini e Luigi Gandola e Martina Vicini e Beatrice Lampugnani, di Coldiretti Giovani Impresa. Antonella Nadale, di Stazzona, ha illustrato la lavorazione della Semuda, ripercorrendone le tracce storiche ed evidenziando le potenzialità di un formaggio simbolo del  territorio lariano. Antonella Doniselli, di Pasturo, ha invece approfondito il tema degli stracchini. Nel corso della kermesse ideata da Claudio Bizzozero oltre 50 produttori agroalimentari locali hanno proposto alla filiera dell’accoglienza lariana le loro eccellenze.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.