Ghirelli: «Salutiamo un club con grandi ambizioni»

Como dirigenti

In tribuna a seguire il match con la Ternana, e poi alla fine a premiare gli azzurri, sabato scorso c’era il presidente della Lega Pro Francesco Ghirelli.
Utile occasione per scambiare due battute prima del cambio di categoria dei lariani, che ora faranno ovviamente riferimento alla Lega B.
«Sono felice per il Como – ha detto Ghirelli – Salutiamo una società di cui ho stima, che ha grandi ambizioni e ampie possibilità di crescita. Noi siamo un campionato di formazione, un discorso che vale per i club e soprattutto per i giocatori, con l’auspicio che i giovani possano avere sempre più spazio e poi sbocchi nelle categorie maggiori».

Le ultime due stagioni, soprattutto a causa dell’emergenza sanitaria, non sono state semplici. Un anno fa i campionati furono interrotti forzatamente, con la coda finale dei playoff. Nell’attuale torneo si è giocato a porte chiuse. Per il futuro, dunque, che serie C lascia il Como? «Il primo auspicio è che non ci sia più il Covid. Vale per noi e per tutto il Paese – conclude Ghirelli – La situazione non è stata e non semplice, considerando anche che la problematica attualmente sta riguardando i playoff e i playout. In questo weekend, ad esempio, è saltata la partita tra Fano e Imolese dei playout ed è stato ridisegnato il calendario dei playoff per lo spostamento di Triestina-Virtus Verona. L’obiettivo della nostra Lega? Rinforzarsi dal punto di vista della sostenibilità economica e qualificare la formazione dei giovani».

Nella foto, da sinistra, con il trofeo, il segretario Michelangelo Vitali, Dennis Wise, Carlalberto Ludi e Christian Bruccoleri (capo area scout)

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.