Ginnica 96 a Cassano d’Adda: esordi e medaglie

Ginnica96 Ginnastica ritmica

Cassano D’Adda ha ospitato la prima prova regionale delle categorie La1 e La2 di ginnastica ritmica, dove sono scese in pedana le piccole portacolori della società comasca Ginnica 96.
Una competizione aperta dalle giovani della La1, con la giovane Letizia Riva che ha esordito con buoni punteggi, sia alla palla che al corpo libero. Nel secondo turno di gara le gioie per la Ginnica sono giunte dalla categoria La2 Allieve 2.
Sara Aliverti con un punteggio totale di 17 punti ha ottenuto il primo posto, precedendo la compagna di squadra Veronica Bellocco (16,9). Bene anche Gaia Clerici, che ha terminato a quota 16,350.
«Le ginnaste e le allenatrici hanno fatto un lavoro straordinario – ha detto alla fine la direttrice tecnica del club comasco, Antonella Larotonda – Sono emozionata ed orgogliosa. Alle spalle di questi risultati c’è tanto lavoro, che alla fine è stato premiato, con una giusta gratificazione per le atlete e le allenatrici. Tutto è stato curato nel minimo dettaglio».
«Complimenti alla giovanissime ginnaste che hanno preso parte alla competizione di Cassano – aggiunge l’allenatrice della Ginnica Marta Corbetta – Gli esercizi sono stati eseguiti correttamente, con dinamismo e padronanza tecnica, notevolmente migliorata negli ultimi mesi».
Una nuova soddisfazione, dunque, per il sodalizio lariano. Alla fine di febbraio, infatti, la Ginnica 96 era stata assoluta protagonista nella prima trasferta della stagione, in provincia di Cremona, con un bilancio finale esaltante, con 19 ori, 14 argenti e 6 bronzi.
Le esponenti della sezione di ginnastica ritmica della Ginnica 96 hanno portato a casa in totale 39 medaglie insieme ai complimenti da parte dei giudici e addetti ai lavori che hanno seguito la prova organizzata dalla Uisp a Ca’ de’ Mari.
Erano state 26 le agoniste che avevano parte a quella manifestazione e che si erano allenate negli ultimi mesi nelle palestre di Como, Villa Guardia, Montano Lucino e Figino Serenza.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.