Giorno della Memoria, gli eventi tra immagini e testimonianze

campo di concentramento di Auschwitz

) Tante le iniziative in campo per il Giorno della Memoria che cadrà il 27 gennaio, giorno della liberazione del lager di Auschwitz. A Como, oggi, alle 14, alla Biblioteca “Paolo Borsellino”, verranno ricordate le giornaliste Milena Jesenska e Margarete Buber Neumann. Questa sera, alle 21, allo Spazio Gloria di Como, proiezione del film Paragraph 175. Attraverso le testimonianze dei sopravvissuti, il documentario racconta la persecuzione subita dalle persone omosessuali. Introdurrà il tema lo storico Giovanni Dall’Orto (ingresso: 5 euro). Sabato 25, al Conservatorio di Como, in via Cadorna, conversazione-testimonianza di Enzo Fiano, presidente del Conservatorio e figlio di un sopravvissuto deportato ad Auschwitz.
Sempre il 25 gennaio, alle 21, alla biblioteca di Brunate, proiezione del documentario In treno per la memoria con la regia di Dario Tognocchi e l’interpretazione di Davide Van De Sfroos che ha preso il treno per Auschwitz insieme a un gruppo di studenti lombardi.
Il 27 gennaio, alle 10, alla Biblioteca “Paolo Borsellino” a Como, cerimonia ufficiale per la Giornata della memoria con la cerimonia di consegna delle Medaglie d’Onore a cittadini deportati o internati e di una pietra di inciampo. Lo stesso giorno, alle 15, al Teatro La Lucernetta di piazza Medaglie d’Oro a Como, i sindacati dei pensionati comaschi organizzano la proiezione del film Un sacchetto di biglie (ingresso libero), racconto del sorprendente viaggio di due fratellini di origine ebrea attraverso la Francia occupata dai nazisti. Sempre il 27 gennaio, alle 15.30, alla Biblioteca di Como, incontro dal titolo “L’eccidio di Cefalonia e il contributo dei militari italiani alla Resistenza”. Dialogano Giuseppe Calzati e Costantino Ruscigno (ingresso libero).
A Cermenate la “Rassegna della Memoria” propone dal 24 gennaio, una mostra del pittore e scultore Bruno Porro e la visione del docu-film Fratelli D’Italia? ambientato presso la Stazione Centrale di Milano e il tristemente noto “Binario 21”, scalo ferroviario da cui partirono i convogli diretti ai principali campi di concentramento.
Sempre a Cermenate domenica 26, alle ore 20.45, all’Auditorium comunale, concerto di Nicola Portonato e Natalya Chesnova che eseguiranno brani della cultura musicale ebraica dell’Est Europa.
La Cooperativa Moltrasina invita all’incontro con Ugo Targetti “La Shoah in Italia”, il 26 gennaio, alle ore 18.30. Due studentesse del liceo Teresa Ciceri suoneranno musiche della tradizione ebraica per flauto e chitarra. Alla scuola di Anzano del Parco, in via Galgina, mostra di fotografie dedicata al “Giusto” Giorgio Perlasca che, fingendosi diplomatico spagnolo, salvò la vita ad oltre 5mila ebrei a Budapest. Saranno proposte le immagini del reportage fotografico del Corriere di Como a Budapest realizzato sui luoghi frequentati da Perlasca. La mostra sarà aperta sabato e domenica, (ore 10-12 e 15-17).
Per la “Giornata della Memoria” il Museo della Brigata Ebraica e l’Associazione Figli della Shoah saranno a Palazzo Pirelli a Milano con una mostra che, l’11 febbraio, sarà visitata dalla senatrice a vita Liliana Segre.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.