Giro Rosa-Iccrea, il via sulle strade di Fausto Coppi

Giro Rosa-Iccrea

Una edizione di lusso: scatta oggi il Giro Rosa-Iccrea, la gara a tappe femminile, che prende il via alle 14.30 con una cronometro a squadre, la Cassano Spinola-Castellania, sulle strade care a Fausto Coppi. Una corsa che gli appassionati lariani seguiranno con grande attenzione. Lunedì prossimo la tappa Lissone-Carate transiterà dalla Brianza comasca; nel gruppo due atlete di casa nostra, la scalatrice Greta Marturano e la passista Alice Gasparini.
Il Giro Rosa Iccrea è suddiviso in dieci tappe (una cronometro a squadre, una cronometro individuale ed otto frazioni in linea), per un totale di 920 chilometri sulle strade di Piemonte, Lombardia, Veneto e Friuli-Venezia Giulia. Presenti 24 formazioni per un totale di 144 atlete.
«Sarà un Giro duro, con molte salite e con le atlete più forti del mondo – spiega la marianese Greta Marturano – Io cercherò di ritagliarmi un ruolo importante e di essere protagonista nella classifica delle giovani, soprattutto nella tappa di casa, sulle strade della Brianza».
L’obiettivo di Alice e di Greta, dunque, è di fare bella figura nella frazione che toccherà il Comasco. Lunedì 8 luglio la quarta tappa, la Lissone-Carate, prevede come detto l’attraversamento del Comasco. Il via alle 12.15; l’ingresso nella nostra provincia è previsto alle 12.40 a Mariano Comense. La corsa toccherà poi Cantù, Capiago Intimiano, Montorfano, Alzate Brianza, Anzano del Parco, Monguzzo, Merone per poi spostarsi nel Lecchese, a Molteno. L’arrivo è previsto tra le 14.30 e le 14.48 (a seconda delle media tenuta dalle atlete) sul traguardo di via Cusani a Carate.
Nei giorni successivi, dopo due frazioni in Valtellina, la corsa si concluderà tra Veneto e Friuli-Venezia Giulia. La conclusione sarà domenica 14 luglio con la San Vito al Tagliamento-Udine. Poi la grande premiazione finale e la consegna della maglia rosa e di tutte le altre divise dedicate alle classifiche speciali, compresa quella dei giovani a cui puntano con decisione le lariane in gara.
Massimo Moscardi

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.