Gran caldo e afa, si fermano pure i treni

grande caldo, afa, turisti caldo record

Una nuova giornata di caldo africano e afa. Non si ferma l’impennata della colonnina di mercurio. La completa assenza di correnti d’aria, anzi, ha reso se possibile ancor più pesanti le temperature. Caldo afoso anche oggi e domani, pur con una leggera diminuzione delle massime, attese tra i 31 e 35.
Ieri l’umidità è stata ovunque in provincia tra il 60 e il 71%. In città si sono sfiorati ancora i 37°, ma giovedì a Cantù e in via Valleggio, nel capoluogo, si erano toccati i 39°. «Di fatto – spiegano gli esperti di 3b meteo – il caldo rimarrà intenso, pur con oscillazioni, per almeno altri 8-10 giorni». Intanto l’ondata di caldo eccezionale ha favorito l’innalzamento dei valori di ozono in atmosfera. Como ha toccato quota 251 microgrammi per metro cubo d’aria, oltre la soglia di emergenza fissata a 240. Addirittura 290 microgrammi il limite giornaliero massimo raggiunto a Cantù mentre a Erba si è arrivati a 256. Per minimizzare gli effetti dell’ozono sulla salute, in particolare nei soggetti più a rischio come bambini, anziani o persone con problemi respiratori, è consigliabile evitare il più possibile le attività all’aria aperta nelle ore di maggiore insolazione, generalmente dalle 12 alle 16.
Utile anche una dieta ricca di sostanze antiossidanti a base di frutta o verdura di stagione.

Ritardi e soppressioni in Lombardia su alcune linee ferroviarie di Trenord per effetto del caldo, che blocca i locomotori o rende inservibili i treni senza aria condizionata e con i finestrini sigillati. Disagi per i pendolari.
In particolare, nelle ore più calde del giorno, sono state diverse le soppressioni dalla stazione di Milano Porta Garibaldi in direzione di Lecco, Como e Bergamo, a causa dei guasti al materiale rotabile. Sono stati sei i convogli coinvolti sulla linea Milano-Como-Chiasso, in particolare dal pomeriggio fino alle prime ore della sera. Cancellate due corse, nel tardo pomeriggio, pure sulla linea Como-Saronno-Milano, tra Como Lago e Cadorna.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.