Grande musica ad Ascona

Ascona

Diretta dal noto pianista locarnese Francesco Piemontesi, la 76esima edizione delle Settimane Musicali di Ascona tornerà a proporre dal 2 settembre all’8 ottobre 2021 un programma completo, ospitando, come da tradizione, importanti nomi della musica classica internazionale. Il secondo festival musicale più longevo della Svizzera, che l’anno scorso si era tenuto in una versione ridotta a causa della pandemia, proporrà fra l’altro sei concerti sinfonici e sei appuntamenti con la musica da camera nell’ambito di un week-end speciale denominato “Piemontesi & Friends”. Per garantire la totale sicurezza di pubblico e musicisti all’entrata ai concerti sarà richiesto il Ceritificato Covid.

“Esibirsi davanti a microfoni e videocamere non sostituirà mai l’esperienza dal vivo. Ogni artista ha bisogno del suo pubblico e il pubblico – credo – ha bisogno più che mai della musica dal vivo”. Con queste parole il direttore artistico delle Settimane Musicali, Francesco Piemontesi, introduce il ricco programma della 76esima edizione, quella che segna il ritorno a una precaria normalità dopo un lungo periodo di incognite e incertezze che inevitabilmente hanno condizionato anche l’organizzazione della rassegna ticinese.

Una normalità che significa per Ascona il ritorno dei grandi appuntamenti sinfonici, che si tengono nell’antica chiesa di San Francesco a Locarno, e che proporranno un programma in apertura le due migliori orchestre italiane, il 6 settembre l’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia diretta da Daniele Gatti, con Francesco Piemontesi solista nel Concerto K 414 di Mozart, e il 10 settembre l’Orchestra Sinfonica della RAI diretta da Fabio Luisi con il violoncellista tedesco Jan Vogler interprete del Concerto per violoncello n.1. di Haydn. Seguiranno il 13 settembre l’Orchestra della Svizzera italiana con Thomas Søndergård sul podio e la cantante svizzera Regula Mühlemann nel repertorio che l’ha resa famosa: le arie mozartiane; il 17 settembre la Sinfonieorchester Basel con Ivor Bolton e la pianista bulgara Plamena Mangova nel concerto Jeunehomme di Mozart; il 4 ottobre l’Orchestre de la Suisse Romande con Jonathan Nott e la giovane stella del violino Alexi Kenney; e infine l’8 ottobre l’Orchestra della Svizzera italiana, sotto la direzione di François Leleux e con i pianisti Fabio Bidini e Gabriele Leporatti, che replicherà il programma che la stessa orchestra suonò nel lontano aprile del 1945 nel concerto che tenne a battesimo le Settimane Musicali asconesi.

Con un programma e una formula che spiccano per originalità, la rassegna “Piemontesi & Friends” presenterà nel week-end fra il 24 e il 26 settembre due concerti giornalieri nella quattrocentesca chiesa del Collegio Papio di Ascona. Inventata l’anno scorso in piena pandemia, la tre giorni cameristica vede la partecipazione di acclamati musicisti, amici e conoscenti di Francesco Piemontesi, che si alterneranno sul palco in combinazioni e programmi sempre nuovi. Al fianco di Francesco Piemontesi potremo ammirare il violinista due volte vincitore di un Grammy Award James Ehnes, la violoncellista americana Alisa Weilerstein, i pianisti Markus Hinterhäuser (molto noto anche come direttore artistico del Festival di Salisburgo) e la russa Yulianna Avdeeva, “una delle colleghe preferite” di Piemontesi.
Fra gli eventi da non perdere, il 25 settembre l’omaggio al grande compositore francese Olivier Messiaen che riunirà tutti i cinque artisti; il 24 settembre il concerto di un monumento della musica antica come Jordi Savall e Hespèrion XXI dedicato a “Folias & Romanescas”, e il 26 settembre il recital del baritono tedesco Matthias Goerne che interpreterà il Viaggio d’Inverno di Schubert accompagnato al pianoforte da Markus Hinterhäuser.

La 76esima edizione proporrà come evento inaugurale un concerto gratuito il 2 settembre lo spettacolare ensemble di fiati berlinese Charlottenburger Bläsersoslisten. L’evento è gratuito e si tiene sul lungolago di Ascona col sostegno del Municipio di Ascona.

Per garantire la totale sicurezza di pubblico e musicisti è richiesto il Certificato Covid per l’accesso ai concerti al chiuso. I biglietti sono acquistabili in prevendita presso gli sportelli di Ascona Locarno Turismo (tel. 091 759 76 65), sul sito www.settimane-musicali.ch e presso tutti i punti ticketcorner della Svizzera.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.