Green pass, arrivano i chiarimenti del Ministero

Sul sito di regione lombardia è possibile trovare le informazioni per ottenere il green pass

Sul fronte Green Pass, arrivano chiarimenti dal ministero. Il tampone negativo o certificato di guarigione dal Covid sono le condizioni, ormai note, che permettono di ottenere il certificato che, dal primo luglio scorso, consente gli spostamenti in Europa e l’accesso a eventi per i quali è richiesto un certificato. Il ministero della Salute ha fornito alcuni ulteriori chiarimenti in merito al rilascio del Green Pass
Gli utenti che non hanno ricevuto o hanno perso l’Authcode, inviato dallo stesso ministero tramite un Sms, possono chiamare il numero 1500 per richiederlo o scrivere a codice.dgc@sanita.it indicando il codice fiscale, la data della vaccinazione, del tampone negativo o la data del primo tampone positivo per i guariti e l’indirizzo email a cui vogliono ricevere il codice.

La stessa procedura è valida per richiedere il pass per i soggetti minorenni o per coloro che non hanno comunicato il numero telefonico o lo hanno cambiato. I cittadini che hanno contratto il Covid, per poter ricevere il pass, devono far registrare il certificato di guarigione, anche pregresso, da un medico. Il documento è valido per 180 giorni dalla data del primo tampone positivo.
Per l’emissione del green pass sono considerati validi solo i tamponi riconosciuti ed effettuati dalle strutture che rientrano nella apposita lista indicata come Hsc Common List. In questi casi, il certificato è valido per 48 ore dall’ora del tampone.
Qualora il certificato presenti degli errori, l’utente deve richiedere alla Regione la rettifica dei dati.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.