I numeri premiano il Como da esportazione

Un'azione di gioco durante la partita Como-Pro Patria

Un ragionamento che i puristi del calcio romantico potrebbero guardare con tutta l’ostilità del caso. Ma in un mondo sempre più virtuale il giocare anche con i numeri può dare utili indicazioni.
La curiosità è quella di vedere a che punto sarebbe il Como in una classifica del girone A di serie C con tutti gli incontri disputati. I lariani, come noto, devono disputare due sfide saltate per Covid, in casa con l’Olbia (domani alle 15) e in trasferta con la Pro Sesto (giovedì 3 dicembre).
Mercoledì scorso il recupero con la Pro Patria è stato vinto per 1-0, mentre domenica, per il 12° turno, la squadra di mister Marco Banchini si è imposta sull’AlbinoLeffe fuori casa per 2-1.
La classifica, presa così come è, vede il Renate in testa con 25 punti, davanti a Pro Vercelli (23), Carrarese (22), Lecco (21), Pro Sesto (20), Como (19), Pro Patria (18), Alessandria e Grosseto (17).
Dalla realtà al virtuale. Per fare il calcolo l’idea è di utilizzare il “famigerato” algoritmo, proprio quello che nell’ultimo torneo condannò il Como all’esclusione dai playoff, favorendo la Pro Patria.
In pratica si divide il numero dei punti fatti per le gare disputate, considerando l’andamento nelle partite interne ed in quelle esterne.
Il Como deve recuperare un match al Sinigaglia e uno fuori. In casa ha ottenuto 7 punti in 5 impegni (media 1,4); in trasferta andamento migliore: 12 punti in 5 gare (media 2,4). Con lo stesso criterio sono stati fatti i calcoli sulle formazioni di testa che devono recuperare partite.
Ne esce una graduatoria che proietta i lariani al terzo posto. Questa la classifica determinata dagli algoritmi: Renate 25 punti, Pro Vercelli 24,6, Como 22,8, Carrarese 22, Pro Sesto 21,6, Lecco 21, Grosseto 19,6, Pro Patria 18.
Un discorso virtuale, certamente, ma che offre anche indicazioni sul rendimento della squadra di mister Banchini. E oggettivamente per un club che punta in alto la media di 1,4 punti in casa è decisamente bassa, a fronte di un buon rendimento esterno.
In questa stagione nelle gare interne sono arrivate due vittorie (con la Pistoiese, sul neutro di Meda, e con la Pro Patria), il deludente pari con la Pergolettese e gli stop con Lecco e Pro Vercelli.
Ben differente il cammino fuori, con ben quattro affermazioni (Renate, AlbinoLeffe, Lucchese e Juventus Under 23) e la sconfitta di Gorgonzola con la Giana Erminio con gli azzurri in vantaggio, che si sono fatti prima raggiungere e poi in zona Cesarini hanno subìto la rete del definitivo 1-2.
Meglio dei lariani, in sfide esterne, hanno fatto però Grosseto e Pro Patria (13 punti contro 12). Como prolifico in trasferta (11 gol), ma superato dalla Pergolettese (12).
A proposito di marcatori, con l’AlbinoLeffe nuovo exploit di Matteo Solini (già bomber contro la Pro Patria) e prima rete stagionale di Giovanni Terrani, che ha sbloccato il match con un preciso calcio di rigore.
La classifica dei goleador azzurri vede in testa Alessandro Gabrielloni (4 realizzazioni), seguito da Massimiliano Gatto (3), Matteo Solini (2) e, a quota uno, Tommaso Arrigoni, Franco Ferrari, Alessandro Bellemo, Andrea Magrini e Giovanni Terrani.

Articoli correlati